Usa, vendite al dettaglio giugno calano oltre attese mercato

mercoledì 14 luglio 2010 15:25
 

(versione italiana di tabella in lingua inglese)

WASHINGTON, 14 luglio (Reuters) - Le vendite dei commercianti al dettaglio Usa mostrano a giugno il secondo mese consecutivo di flessione, indebolite dalla scarsa performance dei settori auto e benzina.

Secondo i dati a cura del dipartimento al Commercio il giro d'affari è calato di 0,5% dopo il -1,1% di maggio, rivisto rispetto al -1,2% della prima lettura.

La mediana delle attese raccolte da Reuters ipotizzava per il mese scorso un calo limitato a 0,2%.

La statistica odierna va a sommarsi alla lunga fila di numeri macro inferiori alle aspettative di mercato pubblicati nelle ultime settimane dalla prima economia mondiale, specie sul fronte del mercato immobiliare e dell'attività industriale, a segnale di come ancora la congiuntura Usa fatichi a riprendere slancio dopo la più grave recessione dagli anni '30.

Nel mese di giugno le vendite di auto e componentistica sono calate di 2,3% dopo la flessione di 0,6% a maggio.

A esclusione del settore auto l'indice generale evidenzia un rallentamento di 0,1% dopo il -1,2% di maggio, a fronte di un consensus per una variazione mensile nulla.