Gb, crescita manifatturiero rallenta in giugno da massimi - Pmi

giovedì 1 luglio 2010 11:12
 

LONDRA, 1 luglio (Reuters) - Si indebolisce in giugno il recupero del settore manifatturiero britannico, dopo aver toccato, il mese precedente, il punto di maggior forza da 15 anni a questa parte. Lo indica il sondaggio Markit/Chartered Institute of Purchasing and Supply sui direttori d'acquisto.

L'indice Pmi è sceso a 57,5 punti il mese scorso, dai 58 di maggio, in linea con le attese. Si tratta a ogni modo di una rilevazione ben al di sopra di quota 50, che separa la crescita dalla contrazione del settore.

Si fa sentire il raffreddamento del flusso degli ordini, che suggerisce come la ripresa del manifatturiero in Gran Bretagna possa aver già toccato il suo picco.

L'economista di Markit Rob Dobson spiega:"l'ultimo sondaggio offre segnali che la ripresa abbia già superato il suo picco. Con un impatto ancora tutto da verificare delle misure di austerità, sia qui sia all'estero, la seconda metà dell'anno potrebbe dare la reale misura della sostenibilità della ripresa".

L'indice Pmi relativo agli ordini per l'esportazione, sostenuti nell'ultimo anno dalla sterlina debole, è sceso a 50,7 punti dai 65,7 di maggio, toccando i minimi dall'agosto 2009.

Segnale in controtendenza dall'occupazione, che è un'indicatore sostanzialmente rivolto al passato ma il cui indice ha toccato il mese scoro i massimi dal febbraio 1995.