Statistiche Paesi Ue,Istat vuole fondi,autonomia, armonizzazione

martedì 15 giugno 2010 16:03
 

ROMA, 15 giugno (Reuters) - Per ottenere un più efficiente controllo dei dati statistici macroeconomici nei Paesi della Ue è necessario concedere agli istituti statistici nazionali risorse, autonomia ed armonizzazione dei comportamenti contabili delle varie amministrazioni pubbliche.

Lo ha detto il presidente dell'Istat Enrico Giovannini nel corso dell'audizione alla commissione Bilancio della Camera sulla proposta di modifica del regolamento Ue per quanto riguarda la qualità dei dati statistici nel contesto della procedura per i disavanzi eccessivi.

Giovannini ha detto che "la proposta di regolamento è accolta favorevolmente dall'Istat, il quale condivide appieno l'obbiettivo di migliorare la qualità e la trasparenza deid ati di finanza pubblica".

Ma per ottenere tale risultato per l'Istat occorre fornire "risorse finanziarie adeguate", "le autorità nazionali dovranno adottare misure appropriate per assicurare l'indipendenza e l'autonomia degli istituti nazionali di statistica e l'accountability dei funzionari", "l'armonizzazione delle classificazioni, degli schemi contabili e dei comportamenti contabili degli enti che compongono le amministrazioni pubbliche".