Ue, ministri Finanze danno a Eurostat più poteri verifica

martedì 8 giugno 2010 12:35
 

BRUXELLES, 8 giugno (Reuters) - I ministri delle Finanze dell'Unione Europea si sono accordati per concedere maggiori poteri a Eurostat, l'agenzia statistica dell'Unione a 27, per permetterle di verificare le statistiche di bilancio dei paesi membri.

La mossa punta a prevenire future crisi debitorie nell'Unione e nella zona euro, dopo che i dati inaffidabili su bilancio e debito della Grecia hanno innescato la crisi del debito sovrano nei 16 paesi che usano la moneta unica.

"I recenti sviluppi [...] hanno chiaramente dimostrato chel'attuale impalcatura della governance per le statistiche di bilancio non riesce ancora a ridurre ai livelli necessari il rischio che alla Commissione vengano comunicati dati non corretti o inaccurati", si legge in una dichiarazione dei ministri.

Eurostat nello svolgimento delle sue ispezioni dovrebbe avere accesso alla contabilità dell'amministrazione sia nazionale sia centrale, come anche ai dati previdenziali, nel rispetto della legislazione sulla protezione dei dati e sulla confidenzialità statistica, si legge.