Usa, deficit commercio marzo sale a 40,4 mld, max da fine 2008

mercoledì 12 maggio 2010 14:54
 

WASHINGTON, 12 maggio (Reuters) - Il deficit commerciale degli Stati uniti si è allargato a marzo al livello più alto da circa un anno e mezzo, con sia l'import sia l'export in aumento di oltre il 3% a dimostrazione di un miglioramento della domanda interna ed estera.

Il deficit è salito del 2,5% a 40,4 miliardi di dollari, il maggiore da dicembre 2008, leggermente più alto del dato rivisto di febbraio di 39,4 miliardi. Gli economisti avevano stimato un disavanzo di 40,1 miliardi.

"Il dato sul commercio è favorevole in termini di progresso delle esportazioni. Anche le importazioni sono forti, escluso il petrolio. [...] In relazione ai numeri sul Pil implica probabilmente un miglior andamento nel primo trimestre", commenta Pierre Ellis, senior economist di Decision Economics a New York.