PUNTO 2 - Pil trim1 +0,5% su trim, meglio di Francia e Germania

mercoledì 12 maggio 2010 11:26
 

(Riscrive aggiungendo commenti economisti e confronto con dati Pil zona euro)

MILANO/ROMA, 12 maggio (Reuters) - L'Italia chiude il primo trimestre con un Pil in rialzo dello 0,5% sul quarto trimestre 2009, con la rilevazione relativa all'ultima frazione dell'anno scorso rivista a -0,1% da -0,3%.

I dati, diffusi in via preliminare oggi dall'Istat, sono destagionalizzati e corretti per i giorni lavorativi.

Su base annua il Pil è salito dello 0,6% dal -2,8% del quarto trimestre del 2009. Anche in qiesto caso l'Istat ha rivisto, migliorandolo, il dato del quarto trimestre, inizialmente fissato a un -3%. In termini tendenziali il Pil torna a crescere per la prima volta dal primo trimestre del 2008.

"L'aumento congiunturale del Pil è il risultato di un aumento del valore aggiunto dell'agricoltura, dell'industria e dei servizi", scrive l'Istat nel comunicato.

I dati di crescita odierni superano le previsioni della vigilia, raccolte da Reuters e fissate a un +0,3% in termini congiunturali e una variazione nulla su base annua.

"Si può dire che i progressi degli indici di fiducia delle imprese confermano un miglioramento delle condizioni di domanda sia estera sia domestica" ha affermato Paolo Pizzoli di Ing Financial Markets.

Per quel che riguarda le componenti del dato, secondo Giada Giani di Citigroup è probabile che "la spinta alla crescita nel trimestre sia venuta da un contributo positivo del canale estero e forse dalla riaccumulazione delle scorte". La domanda interna è ancora debole per quanto riguarda i consumi, prosegue l'economista, mentre sugli investimenti c'è più ottimismo, alla luce dei dati di fatturato delle imprese produttrici di beni di investimento.   Continua...