Spagna, Pmi manifatturiero a massimi da 3 anni grazie a export

lunedì 3 maggio 2010 09:38
 

MADRID, 3 maggio (Reuters) - Il settore manifatturiero spagnolo si è espanso in aprile al ritmo più sostenuto da quasi tre anni, grazie all'incremento degli ordinativi dall'estero.

Lo indica l'indice Markit dei direttori d'acquisto (Pmi) relativo al settore manifatturiero, salito a 53,3 punti, dai 51,8 di marzo, il livello più alto dal giugno 2007 e la seconda rilevazione mensile consecutiva sopra la soglia dei 50 punti, che marca il confine tra crescita e decrescita del settore.

Dopo oltre due anni di contrazione del manifattutriero, il dato supporta la tesi di una Spagna che si avvia finalmente ad uscire dalla recessione, sostenuta dalla ripresa dell'export globale.

"Il forte dato sull'export, cresciuto come non mai da un decennio, suggerisce che le aziende spagnole stanno cominciando a beneficiare del miglioramento della domanda globale" ha speigato l'economista di Markit Andrew Harker.

L'indice Pmi sui nuovi ordini all'esportazione è salito a 55,9 punti in aprile, dai 52,6 del mese precedente.

L'economia spagnola si è contratta dello 0,3% nell'ultimo trimestre dell'anno scorso, con una riduzione complessiva del pil del 3,6% nel 2009. Tecnicamente è uscita dalla recessione ma le stime del governo indicano tassi di crescita molto sottili per tutti i trimestri di quest'anno.