PUNTO 1-Italia, tasso disoccupazione marzo 8,8%, massimo da 2002

venerdì 30 aprile 2010 12:12
 

 (riscrive dopo briefing Istat, aggiunge dati)
 
 ROMA, 30 aprile (Reuters) - Il tasso di disoccupazione
italiano si attesta all'8,8% nel mese di marzo, crescendo di due
decimi di punto su febbraio. Per avere un livello analogo
bisogna risalire al secondo trimestre del 2002.
 Lo hanno reso noto Eurostat e Istat.
 Su base tendenziale, secondo le statistiche
destagionalizzate diffuse oggi da Istat, il tasso mostra un
rialzo di un punto percentuale (7,8% a febbraio 2009).
 Il dato è superiore alla mediana delle stime raccolte da
Reuters tra gli analisti, che indicava un tasso all'8,6% come in
febbraio (rivisto però dall'8,5% della stima preliminare).
 "Visto il ritardo rispetto al ciclo economico, ci aspettiamo
ancora un rialzo nei prossimi mesi, anche se modesto. Le attese
sono per un incremento di quache decimo fino al 9% e poi di
stabilizzazione su questo livello nella seconda parte dell'anno,
per poi iniziare a scendere l'anno prossimo", commenta Laura
Cavallaro, economista di Aletti Gestielle.
 Le persone senza lavoro aumentano di 58.000 unità rispetto a
febbraio e portano il totale a 2,194 milioni. Su marzo 2009
l'incremento è di 236.000 disoccupati.
 Tra i 15 e i 24 anni il tasso di disoccupazione è pari al
27,7%, anche se per la prima volta si registra un lieve calo,
pari a 0,4 punti percentuali su febbraio.
 Rispetto alla media della zona euro il tasso di
disoccupazione giovanile in Italia è superiore di circa 7 punti
percentuali.
 Il tasso di disoccupazione delle donne tocca il 10,5%,
stabile sul mese precedente.
 Gli occupati diminuiscono di 48.000 unità in termini
congiunturali e di 367.000 rispetto allo stesso mese dello
scorso anno.
 Il tasso di inattività tra i 15 e i 64 anni arriva al 37,8%,
in calo di 0,1 punti percentuali su febbraio. Tra le donne il
tasso di inattività raggiunge il 48,9%, 22,4 punti percentuali
superiore al 26,5% che si registra tra gli uomini.
 "Il dato sull'inattività è notevolmente più alto di quello
dell'Europa: nella media 2009 l'Italia ha il 37,6 e l'Europa ha
il 28,9%", ricorda l'Istat.
 Di seguito i dati (in percentuale e in milioni):
 
DATI DESTAGIONALIZZATI       mar 10        feb 10
Tasso disoccupazione (p.%)      8,8           8,6 rivisto
Numero disoccupati (mln)      2.194         2,136 rivisto
Numero occupati (mln)        22.753        22,801 rivisto
Forze lavoro (mln)           24.947        24,937 rivisto