Usa, crescita economica rimane limitata - Bernanke

mercoledì 14 aprile 2010 16:43
 

WASHINGTON, 14 aprile (Reuters) - L'economia americana è ancora zavorrata dalla debolezza del settore edile e dai malconci bilanci di stati e città. Lo ha detto il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke, aggiungendo che i tassi resteranno bassi per un periodo prolungato.

Nella consueta testimonianza di fronte al Congresso Bernanke ha detto che il Fomc (il comitato esecutivo della Banca centrale) ritiene necessario mantenere tassi di interesse bassi per un periodo prolungato.

Parlando della situazione economica, Bernanke ha detto che "restano limitazioni significative sulla strada della ripresa, incluse la debolezza nelle costruzioni residenziali e non e la precaria situazione fiscale di molti stati e città".

Il presidente della Fed ha però citato segni incoraggianti come il miglioramento dell'occupazione e ha detto che al momento non vede squilibri finanziari.

Nel complesso i commenti di Bernanke hanno suggerito cautela sulla ripresa, nonostante i dati di oggi abbiano mostrato una crescita dell'1,6% delle vendite dettaglio a marzo.

"Un ulteriore espansione economica dipenderà dalla crescita continuata della domanda finale privata", ha detto Bernanke.