PMI Germania, cresce attività manifatturiera marzo, boom export

giovedì 1 aprile 2010 10:16
 

BERLINO, 1 aprile (Reuters) - Il balzo della produzione e dei nuovi ordinativi rafforza ulteriormente il settore manifatturiero tedesco, cresciuto il mese scorso al ritmo più sostenuto dall'aprile 2000.

L'indice Markit purchasing manager (Pmi) di marzo è salito, nella sua lettura finale, a 60,2 punti, contro i 59,6 della prima stima e i 57,2 di febbraio. Si tratta del sesto mese consecutivo di crescita, prova che la ripresa tedesca sta ripartendo dopo lo stallo dell'inverno. "La Germania continua a guidare la ripresa del manifatturiero europeo, grazie a nuove esportazioni che non sono mai state così forti in 14 anni di storia del rapporto" spiega l'economist Markit Tim Moore. "L'export tedesco ha cavalcato in marzo l'onda della domanda globale, col segmento dei beni di investimento che ha messo a segno un andamento particolarmente forte".

Il sottoindice relativo alla produzione manifatturiera si è portato a quota 64,2 in marzo, dai 61,1 punti di febbraio. Anche in questo caso si tratta di un dato migliorato rispetto ai 63,8 punti della stima flash.