Portogallo, governo mantiene obiettivo crescita 2010 di 0,7%

mercoledì 31 marzo 2010 17:09
 

LISBONA, 31 marzo (Reuters) - Il governo portoghese non modificherà il suo obiettivo di crescita economica per il 2010 dello 0,7% dopo che la banca centrale del paese ha abbassato le sue stime allo 0,4%.

Lo ha detto in parlamento il primo ministro Jose Socrates.

"Per quanto riguarda la Banca del Portogallo, sono soltanto previsioni. Non abbiamo motivo di cambiare le aspettative del governo e restiamo fedeli alla nostra stima di crescita dello 0,7% per quest'anno", ha dichiarato il premier.

Ieri la banca centrale portoghese ha tagliato la sua previsione di crescita 2010 ad appena lo 0,4% dallo 0,7% precedente, citando la debolezza dei consumi privati e della domanda interna e sottolineando i problemi che Lisbona deve affrontare per sistemare le finanze pubbliche.

Il governo ha delineato un piano di austerità finalizzato a impedire che il Portogallo segua la strada della Grecia, piano che poggia su stime di crescita allo 0,7% per quest'anno e allo 0,9% per il 2011.