17 marzo 2010 / 18:16 / tra 8 anni

PUNTO 1 - Tremonti difende politica governo: nessun immobilismo

* Tremonti critica richieste di “avventurismo”

* Priorità riforma fiscale e federalismo

* Alternativa cui pensa il Pd non è “preferibile”

(Aggiunge altre dichiarazioni Tremonti in coda e contesto)

ROMA, 17 marzo (Reuters) - Nessun immobilismo ma una politica prudente che ha evitato avventurismi pericolosi e ha mantenuto la coesione sociale.

Il ministro dell‘Economia, Giulio Tremonti, torna a difendere l‘azione del governo e risponde alle accuse dell‘opposizione che chiede “più coraggio” nell‘affrontare la crisi.

“Non siamo stati immobili sulle cose che si potevano fare, siamo stati irremovibili sulle cose che non si dovevano fare”, ha detto Tremonti rispondendo in sede di replica alla discussione in corso alla Camera sui provvedimenti anticiclici del governo.

“Se nel reagire alla crisi avessimo fatto la scelta di aumentare debito e deficit non avremmo avuto meno crisi ma più crisi”, ha aggiunto il ministro spiegando che l‘Italia, “attesa per il peggio, ha evitato di essere causa ed epicentro della crisi”. E ancora: “Contro il movimentismo il dovere della politica e del governo non è l‘avventura ma la responsabilità. La politica fatta finora è stata prudente e saggia”.

TREMONTI: ORA RIFORMA FISCALE MA SENZA COLPIRE I PATRIMONI

In un intervento dai toni aggressivi, Tremonti ha riepilogato l‘attività del governo di fronte alla crisi: “Abbiamo garantito i depositi bancari, ammesso l‘intervento dello Stato nel capitale delle banche, abbiamo ampliato la missione della Cassa depositi e prestiti portando a 8 miliardi il plafond di finanziamenti alle piccole e medie imprese”.

Il ministro ha quindi detto che “oggi la velocità di crescita del deficit e del debito è inferiore per la prima volta alla media europea e la sostenibilità del debito pubblico è collocata dall‘Economist in posizione migliore di quella di Stati Uniti e Giappone”.

“Il sistema previdenziale italiano è tra i più stabili d‘Europa e certo non grazie a chi ha eliminato lo scalone. Dobbiamo pensare ai giovani ma anche al crescente numero di anziani non autosufficienti”, ha continuato Tremonti.

“Si dice che altri Paesi europei hanno fatto riforme. Sarei grato se mi dicessero quale Paese e quali riforme, a me risulta che gli altri non hanno fatto niente”, ha detto Tremonti, che ha comunque rivendicato a nome del governo l‘avvio di alcune riforme: dalla pubblica amministrazione alla scuola, dal mercato del lavoro alla previdenza sociale.

“Ora è il momento di avviare la riforma fiscale. Non possiamo continuare con una macchina fiscale disegnata mezzo secolo fa mentre tutto il mondo cambiava radicalmente. Il Federalismo fiscale batterà l‘evasione”, ha detto Tremonti, assucurando che il governo non intende mettere “imposte patrimoniali o tasse sulla casa” perché equivarrebbe a segare “i rami sui quali è seduta l‘economia italiana e le sue famiglie”.

TREMONTI A BERSANI: VOSTRA ITALIA NON È PREFERIBILE

Il titolare del Tesoro ha posto molta enfasi sul fatto che finora non si è smarrito il senso della coesione sociale: “Lo scontro sociale non è infatti una ideologia e come insegna la storia è una cosa sempre pericolosa, tra l‘altro pericolosa per la sinistra e i suoi compagni di strada”.

“Noi tutti dobbiamo dire grazie alle forze sociali, ai lavoratori, agli imprenditori, a tutti quelli che insieme tengono unito nella pace questo Paese”.

“Voi ci chiedete più coraggio. Coraggio e incoscienza non sono la stessa cosa. Abbiamo coraggio ma gli italiani non hanno incoscienza”, ha sintetizzato Tremonti.

“Onorevole Bersani, sui vostri manifesti è annunciato ‘In poche parole un‘altra Italia’: non so se è possibile la vostra Italia, so che non è preferibile”, ha chiuso Tremonti rivolgendosi direttamente al segretario del Pd.

Nella foga il ministro, dopo aver terminato il suo intervento, si è seduto senza esprimere formale parere sulle mozioni presentate, tanto che è stato ripreso dal presidente della Camera, Gianfranco Fini.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below