PUNTO 2 - Italia, Confcommercio abbassa stima Pil 2010 a 0,8%

venerdì 12 marzo 2010 12:32
 

(aggiunge dato chiusura esercizi commerciali)

CERNOBBIO, 12 marzo (Reuters) - La Confcommercio ha rivisto al ribasso, per la seconda volta negli ultimi tre mesi, la stima sul Pil italiano del 2010 allo 0,8% dallo 0,9% della previsione precedente e dall'1% di quattro mesi fa.

Lo ha annunciato il direttore dell'ufficio studi della confederazione, Mariano Bella, nel corso della conferenza stampa di apertura del forum di Cernobbio.

"E' la seconda correzione al ribasso negli ultimi tre mesi. Quattro mesi fa stimavamo +1%, poi +0,9% ora +0,8%", ha detto.

Corretta al ribasso anche la stima sulla dinamica dei consumi passata a +0,6% da +0,7%. Nel 2011 invece per il Pil è attesa una dinamica positiva dell'1%, per i consumi dell'1,1%.

Il 2010 è dunque l'anno del ritorno alla crescita ma si tratta, con questi tassi, di una crescita "modesta e fragile". "Se usciamo dalla recessione con questi tassi di crescita confermati anche per il biennio 2012-2013 dovremo aspettare il 2018-2019 per tornare ai livelli di Pil pro capite del 2007", ha infatti aggiunto Bella.

Il 2009, intanto, ha visto un saldo negativo tra aperture e chiusure di esercizio al dettaglio per 16.000 unità. Gli esercizi chiusi sono stati 28.000.

  Continua...