Gran Bretagna, deficit commercio ai massimi da agosto 2008

martedì 9 marzo 2010 11:38
 

LONDRA, 9 marzo (Reuters) - Il disavanzo della bilancia commerciale britannica si è ampliato a sorpresa in gennaio arrivando a 7,987 miliardi di sterline, massimo da agosto 2008, a riflesso del brusco calo delle esportazioni.

Le previsioni degli analisti erano per una conferma del rosso di 7 miliardi registrato in dicembre.

Con un calo del 6,9%, le esportazioni hanno registrato la maggior contrazione in oltre tre anni nonostante il forte deprezzamento della sterlina negli ultimi due anni. Le cifre gettano pertanto un'ombra preoccupante sulle prospettive di ripresa dell'economia d'oltremanica.

La sterlina ha toccato in mattinata i minimi da una settimana sotto quota 1,5 dollari in scia ai deludenti dati sulla bilancia commerciale e agli ammonimenti giunti dall'agenzia di rating Fitch, che ha segnalato il deterioramento del profilo del merito di credito del Regno Unito.