Istat, Marcegaglia: Italia colpita duramente da crisi

venerdì 19 febbraio 2010 13:17
 

BARI, 19 febbraio (Reuters) - L'Italia è stata colpita duramente dalla crisi e la congiuntura, nonostante alcuni segnali positivi, resta difficile.

Lo ha detto la presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, parlando con i cronisti al termine di un convegno a Bari a proposito dei dati Istat diffusi oggi, che hanno visto il fatturato delle imprese scendere nel 2009 di quasi il 20%. "Siamo nell'ambito di una crisi molto pesante, sono dati che ci aspettavamo, evidenziano che l'Italia è stata colpita duramente dalla crisi. C'è qualche miglioramento nei dati degli ultimi mesi però siamo sempre nell'ambito di una congiuntura difficile dove i piccoli miglioramenti che si vedranno saranno comunque lenti", ha detto la Marcegaglia.

"L'impatto sull'occupazione c'è, siamo ad un oltre 8,5% di disoccupazione. Pensiamo che nei prossimi mesi dovremo gestire situazioni complesse di ristrutturazione. L'importante è farlo insieme, governo, istituzioni, sindacato e Confindutria. Ovviamente non cercando di salvare stabilimenti che non possono stare in piedi, ma salvando il posto di lavoro e cercando di reimpiegare le persone che rischiano di rimanere senza lavoro".

"Serve grande attenzione perché la crisi non è finita. Il paese soffre di una crescita troppo bassa, dobbiamo tornare a provare una capacità di crescita superiore anche rispetto a quella che avevamo prima della crisi", ha aggiunto ricordando che Confindustria stima per il 2010 una crescita di 1,1 punti percentuali.