MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 28 gennaio

giovedì 28 gennaio 2010 07:50
 

* Dopo la decisione della Fed di lasciare i tassi invariati nel range 0-0,25%, livello cui era stato portato il 16 dicembre 2008, una fonte dell'istituto centrale ha detto che i funzionari della banca centrale hanno rieletto Bernanke alla presidenza del Fomc. Domenica scade il mandato dell'attuale numero uno della Fed. Ci si attende che ottenga il via libera del Senato.

* Durante il suo discorso sullo Stato dell'Unione, Obama ha portato la creazione di posti di lavoro in cima all'agenda politica e si è impegnato a non abbandonare la riforma del sistema sanitario dopo ostacoli che hanno sollevato dubbi sulla sua leadership. Obama ha anche usato toni visti come più moderati sulla regolamentazione delle banche.

* Resta cospicuo il flusso delle aste di titoli di Stato. Dall'Italia arrivano Btp a 3 anni per 3-3,75 miliardi di euro, Btp a 10 anni per 2,5-3-5 miliardi e Cct per 1,5-2 miliardi. Negli Usa asta di Treasury a sette anni.

* In Italia, tra i numerosi dati macro europei, si attende la rilevazione Isae sulla fiducia delle imprese italiane in gennaio, prevista in crescita da 82,6 a 83,4 punti. Dalla Germania arrivano i dati sulla disoccupazione in gennaio, col tasso che dovrebbe mostrare un leggero incremento all'8,2%, dall'8,1% di dicembre.

* Prosegue a Davos, in Svizzera, il meeting annuale del World Economic Forum, incentrato quest'anno sulla regolamentazione del sistema bancario e finanziario. Tra i partecipanti annunciati per oggi anche il ministro dell'Economia Tremonti.   Continua...