Punto 1 - Francia, in 2010 disavanzo visto a 8,2% da stime 8,5%

mercoledì 20 gennaio 2010 15:32
 

(Riscrive aggiungendo dati comunicato ufficiale governo)

PARIGI, 20 gennaio (Reuters) - Il disavanzo della Francia dovrebbe toccare l'8,2% del Pil nel 2010, in aumento rispetto al 7,9% del 2009. È quanto emerge dalle nuove stime economiche comunicate dal governo francese sul 2009 e il 2010, che rivedono quelle elaborate nello scorso mese di settembre.

La precedente stima sul deficit di quest'anno era stata fissata ad un livello superiore, l'8,5%.

A provocare il miglioramento delle stime è stata la revisione al rialzo delle previsioni di crescita del Pil all'1,4% dallo 0,75%, aveva spiegato stamane il ministro del Bilancio Eric Woerth.

Per quel che riguarda il debito pubblico, la previsione è di un incremento all'83,2% del pil quest'anno, contro il 77,4% del 2009. La precedente stima sul debito era stata fissata all'84%.

Sul fronte dell'inflazione il governo francese conferma la stima dell'1,2% nel 2010, comunicata in settembre, a fronte dello 0,1% dell'anno scorso.