Usa, inaspettata flessione aperture nuovi cantieri dicembre

mercoledì 20 gennaio 2010 14:54
 

(versione in italiano)

WASHINGTON, 20 gennaio (Reuters) - Inaspettato calo a dicembre delle aperture di nuovi cantieri negli Stati Uniti, sulla scia specialmente di una flessione nell'attività delle costruzioni per le abitazioni mono familiari.

E' quanto emerge dai dati diffusi dal dipartimento al Commercio che precisano come i nuovi cantieri siano diminuiti del 4% a un tasso annuo, corretto per i fattori stagionali, a 557.000 unità.

Gli analisti interpellati da Reuters si aspettavano un aumento a 580.000 unità. E' invece stata rivista al rialzo la lettura di novembre a 580.000 da 574.000 unità.

Il calo è stato probabilmente influenzato anche dall'inusuale freddo registrato il mese scorso.

Particolarmente marcata la flessione del 6,9% per le aperture di cantieri per la costruzione di case unifamiliari dopo il rialzo del 4% di novembre.

I nuovi permessi di costruzione, che danno un'idea dell'andamento futuro del settore, sono invece saliti del 10,9% a 653.000 unità, ai massimi dall'ottobre 2008 contro attese a 590.000. Per l'intero 2009 invece la flessione è stata del 36,9%.