January 14, 2010 / 6:38 AM / 8 years ago

MONETARIO - Cosa succede oggi giovedì 14 gennaio

5 IN. DI LETTURA

* La Bce decide sui tassi di interesse che, nelle attese degli economisti, rimarranno ancora fermi all'1%. Da seguire soprattutto la successiva conferenza stampa del presidente Trichet.

Almeno due le tematiche di rilievo. Le indicazioni dell'istituto centrale sullo stato dell'economia e le eventuali misure per una "exit strategy", ovvero il progressivo ritorno verso condizioni meno espansive di politica monetaria. Atteso che venga affrontata anche la questione della Grecia alle prese con una grave situazione dei conti pubblici.

* Ad Atene si riunisce il consiglio dei ministri per il varo del piano con le linee guida per la riduzione del rapporto deficit/pil, attualmente a due cifre, entro la soglia Ue di 3% per il 2012. La legge correttiva, sottoposta la settimana prossima all'esame di Bruxelles, verrà discussa in parlamento mercoledì prossimo 20 gennaio.

Nonostante le ultime rassicurazioni del premier Papandreou molti operatori sembrano nutrire scetticismo sulla reale efficacia delle misure che verranno presentate.

* Tra i dati economici europei in programma gli operatori guardano soprattutto alla produzione industriale nella zona euro. Dopo la flessione di ottobre, in novembre è atteso un dato in lieve recupero su base mensile (+0,8%), ma ancora una contrazione su base tendenziale (-8,5%)

Tra i numerosi dati Usa, molto attesi quelli sulle vendite al dettaglio, in un mese fondamentale come dicembre. Dovrebbe essere confermato un dato in crescita (+0,5% m/m), più debole tuttavia rispetto a quello precedente (+1,3%)

* Sempre molto movimentato il quadro delle aste. Nuovi titoli in arrivo dalla Spagna: tra 2,5 e 3,5 miliardi di Bono ottobre 2014 con cedola 3,30%. Titoli che si vanno ad aggiungere ai quasi 35 miliardi di emissioni registrate in Europa tra ieri e l'altro ieri.

E resta in primo piano anche il tema delle aste di titoli extra-lunghi. Dopo la riapertura del trentennale italiano, si passa agli Usa, con asta da 21 miliardi di dollari sulla medesima scadenza.

* In Giappone gli ordini di macchinari mostrano a novembre una caduta mensile di 11,3% a livello di indice 'core', deludendo pesantemente le attese di mercato per un recupro congiunturale di 0,2% a segnale che le spese in conto capitale continuano a deprimere il prodotto interno lordo

* Sempre in Giappone, i prezzi all'ingrosso di dicembre evidenziano una ripresa di 0,1% su novembre e un calo annuo di 3,9%, perfettamente in linea al consensus il dato tendenziale e di un decimo oltre le attese quello mensile

* Nelle ultime battute sulla piazza asiatica i derivati sul greggio si risollevano grazie a ricoperture dai minimi del 2010 toccati ieri dopo i dati sulle scorte settimanali Usa, cresciute ben oltre le attese. Cogliendo in contropiede i mercati, le statistiche Eia hanno evidenziato anche un forte accumulo nelle riserve di distillati, di cui si ipotizzava invece una flessione. Intorno alle 7,30 il futures Nymex a febbraio risale di 29 centesimi a 79,94 dollari il barile, sui massimi di seduta

* Finale di seduta in negativo per i titoli del Tesoro Usa, penalizzati dal ritorno della propensione al rischio che ha permesso agli indici di Wall Street una chiusura in leggero denaro. Positiva invece la copertura dell'ultima asta sul benchmark, con un rapporto bid-to-cover pari a 3,0% e superiore alla media degli ultimi collocamenti ma un calo della domanda degli "indiretti", categoria fondamentale che comprende gli investitori esteri e soprattutto le banche centreli. Il titolo di riferimento a dieci anni termina in calo di 17/32 per un rendimento di 3,78% da 3,72% di martedì sera

Dati Macroeconomici

Germania

* Dato finale prezzi al consumo dicembre (8,00) - attesa dato nazionale 0,7% m/m; 0,8% a/a; dato armonizzato 0,9% m/m; 0,8% a/a

Zona Euro

* Eurostat, produzione industriale novembre (11,00) - attesa 0,5% m/m; -8,5% a/a

Usa

* Prezzi export dicembre (14,30) - attesa 0,3%

* Prezzi import dicembre (14,30) - attesa 0,0%

* Nuove richieste disoccupazione settimanali (14,30) - attesa 437.000

* Vendite al dettaglio dicembre (14,30) - attesa 0,5% m/m

* Scorte all'industria novembre (16,00) - attesa 0,2%

Aste Titoli Di Stato Spagna

* Tesoro, asta 2,5-3,5 miliardi Bono ottobre 2014, cedola 3,30%

Usa

* Tesoro, asta 21 miliardi dollari Titoli di Stato a 30 anni (19,00)

Banche Centrali

Zona Euro

* A Francoforte riunione consiglio Bce. Annuncio tassi (13,45); segue conferenza stampa (14,30).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below