MONETARIO - Cosa succede oggi martedì 12 gennaio

martedì 12 gennaio 2010 07:37
 

* La Cina nella notte in occasione delle sue aste di rifinanziamento ha mostrato di voler stringere i cordoni della liquidità a breve termine a un ritmo più veloce di quanto ci si aspettasse in risposta alle crescenti preoccupazioni per l'esplodere dell'economia. La Banca centrale cinese ha alzato il rendimento dei titoli a un anno di circa 8 punti base a 1,8434% dopo che era rimasto stabile per 20 aste e contro attese di un rialzo di 4 pb. Inoltre ha drenato la cifra record di 200 mld di yuan attraverso un'operazione di riacquisto.

* Il funzionario di un fondo sovrano cinesa ha detto che il dollaro ha toccato il fondo e ha poco spazio per scndere ancora, mentre lo yne continuerà a scendere.

* A Bruxelles oggi audizione Joaquin Almunia in Parlamento Ue, Commissario designato alla concorrenza Ue.

* Sul fronte Usa l'appuntamento principale sarà questa serà con l'asta di titoli di Stato a tre anni per 40 miliardi di dollari, mentre dal lato macro il dato di maggior interesse è quello della bilancia commerciale, attesa con un peggioramento del deficit.

* Arrivano oggi sul mercato i nuovi Bot: 3,3 miliardi per il 3 mesi, 7,5 miliardi per il 12.

Asta di titoli a breve anche per la Grecia (circa 1,6 miliardi di euro), rispetto alla quale il ministro delle Finanze di Atene ha detto di aspettarsi una domanda "abbondante".   Continua...