December 30, 2009 / 7:53 AM / 8 years ago

Giappone annuncia piano crescita fino 2020/21, mercato scettico

3 IN. DI LETTURA

TOKYO, 30 dicembre (Reuters) - Il governo giapponese mira a una crescita economica di oltre il 2% nei prossimi dieci anni. Tuttavia i piani a lungo termine rivelati oggi non hanno dato i dettagli necessari per convincere gli investitori che si tratta di un obiettivo realistico.

Il persistente declino di prezzi e stipendi e l'aumento vertiginoso del debito pubblico hanno alimentato i dubbi sulla sostenibilità di una ripresa basata sulle esportazioni.

Il governo lavorerà con Banca del Giappone per superare la deflazione il prima possibile, ha detto il governo.

Gli analisti frenano, dicendosi però preoccupati per la mancanza di dettagli sulle modalità con cui le autorità procederanno a combattere il ribasso dei prezzi.

"A meno che i mercati vedano qualche passo concreto, non si convinceranno sulla possibilità di risolvere il problema", commenta Mitul Kotecha, analista di Calyon a Hong Kong.

Nessun Accenno Al Debito

Nessun accenno nel documento a un piano per mettere a freno il debito pubblico, visto salire il prossimo anno sopra il 200% del Pil.

Alcune tra le maggiori agenzie di rating hanno ammonito sulla possibilità di un declassamento del debito sovrano del paese.

Un analista di Standard & Poor's ha detto a Reuters che il rating 'AA' sul Giappone potrebbe essere in pericolo se le manovre politiche non riuscissero a stabilizzare e gradualmente diminuire il debito. E anche Moody's e Fitch non si sono risparmiati ammonimenti simili.

Una Strategia Di Crescita

La strategia di crescita del governo giapponese delinea gli obiettivi chiave per i prossimi dieci anni, fino al 2020/2021, e parla di una crescita del Pil di oltre il 3%, un traguardo che implicherebbe un tasso medio di inflazione dell'1%.

Si tratta di un target ambizioso, considerando che il Giappone ha convissuto con la deflazione per gran parte degli ultimi dieci anni, registrano in media una contrazione della produzione economica su anno dello 0,2%, per una crescita di circa l'1%.

Potenziali aree di crescita sono individuate nelle tecnologie verdi e nel comparto salute e turismo.

In particolare nel settore della salute potrebbero essere creati 2,8 milioni di nuovi lavori, 1,4 milioni nell'ambito dell'ambiente e dell'energia.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below