Spagna, calo vendite al dettaglio in novembre, -5,5% annuo

martedì 29 dicembre 2009 11:54
 

MADRID, 29 dicembre (Reuters) - Le vendite al dettaglio in Spagna hanno subito in novembre la flessione più marcata dallo scorso mese di maggio, mostrando come la spesa dei consumatori continui a ridursi senza sostanziali segnali di ripresa.

Le vendite al dettaglio sono scese del 5,5% anno su anno il mese scorso, dato da confrontare con il -2,7% di ottobre e con il picco negativo del -9,1% dello scorso febbraio.

La flessione, se aggiustata esclusivamente alll'inflazione, si riduce al 4,3%, facendo comunque segnare il diciannovesimo dato negativo consecutivo.

Il calo delle vendite ha colpito soprattutto i grandi articoli, come quelli per la casa, come conseguenza del fatto che gli spagnoli stringono ancora la cinghia e lasciano a casa le loro carte di credito.

"Ci aspettavamo un buon dato per il Pil del quarto trimestre, rispetto al terzo, ma l'andamento delle vendite al dettaglio rimette tutto in discussione" è il commento dell'economista di Merrill Lynch Guillaume Menuet.

Gli economisti avevano avvertito che il dato di novembre sarebbe stato eccezionalmente volatile, ma la flessione registrata dimostra che l'economia spagnola sta ancora vivendo difficoltà maggiori rispetto a quella degli altri Paesi europei.