MONETARIO - Cosa succede oggi lunedì 28 dicembre

lunedì 28 dicembre 2009 07:40
 

* Ieri il presidente della Bce Jean-Claude Trichet ha detto al settimanale tedesco Bild am Sonntag che le banche devono fornire sufficiente credito e i governi della zona euro devono ristabilire le finanze pubbliche per sostenere la ripresa globale nel 2010 e ridurre i deficit di bilancio al più tardi entro il 2011.

* In Giappone la produzione industriale il novembre scorso è cresciuta del 2,6% su mese contro attese di un +2,4%. Invece in dicembre la sola produzione manifatturiera è vista in rialzo del 3,4% su mese contro attese di un +1,0% e in gennaio a +1,3%.

Sempre in Giappone le vendite al dettaglio in novembre hanno visto un calo dell'1,0% su anno, contro attese di un -1,2%. La variazione congiunturale destagionalizzata è stata di +0,2%.

* Sul finire della seduta asiatica il prezzo del greggio è in rialzo e ai massimi di quattro settimane tra scambi sottili, estendendo i guadagni che durano da quattro giorni. A sostegno delle quotazioni ci sono le aspettative di una ripresa economica negli Stati Uniti e un consistente calo delle scorte di prodotti petroliferi Usa. Attorno alle ore 7,30 italiane il futures a febbario sul greggio Usaa è a 78,50 dollari il barile in rialzo di 45 centesimi, mentre lo stesso contratto sul Brent è a 76,90 dollarii in rialzo di 59 centesimi.

* I venditori al dettaglio Usa hanno messo a segno la miglior performance durante le vacanze invernali del 2009, con vendite, rilevate da SpendingPulse, controllata da MasterCards, in crescita del 3,6%, al netto di benzina e automobili. In particolare, le vendite online sono cresciute del 15,5%, quelle di gioielli del 5,6% e quelle dei prodotti elettronici del 5,9%.

DATI MACROECONOMICI

USA

* Indice manifatturiero Midwest novembre (18,00)

ASTE DI TITOLI DI STATO USA

* Tesoro, asta Titoli di Stato a 2 anni (19,00).