MONETARIO - Cosa succede oggi martedì 22 dicembre

martedì 22 dicembre 2009 07:38
 

* Il dato più segnificativo della seduta sarà quello relativo alla lettura finale del Pil Usa del terzo trimestre, per il quale la mediana delle aspettative raccolte da Reuters indica una conferma di tasso annualizzato pari a 2,8%

* Da seguire anche l'indice Gfk sulla fiducia dei consumatori tedeschi, tra le prime indagini congiunturali sul mese di gennaio, per cui le attese sono di una frazionale discesa a 3,5 dopo il 3,7 di dicembre

* In visita a Pechino, il premier francese dichiara che il G20 deve darsi come priorità quella di stabilire un nuovo sistema monetario internazionale e che valutare l'introduzione di un regime di cambio più flessibile è interesse della Cina in un'ottica di crescita economica

* Nelle ultime battute sulla piazza asiatica i derivati sul greggio viaggiano a ridosso della chiusura precedente in attesa della riunione dei ministri Opec. Gli investitori guardano al marcato recupero del dollaro, al previsto decumulo delle scorte settimanali Usa e alla dinamica positiva della domanda cinese. Intorno alle 7,30 il futures Nymex a gennaio risale di 5 centesimi a 73,77 dollari il barile, dopo un intervallo tra 73,43 e 73,84 dollari * Finale di seduta in negativo per i titoli del Tesoro Usa, penalizzati dal miglioramento delle prospettive di crescita nel breve termine che portano gli investitori a una maggiore propensione al rischio a scapito degli acquisti rifugio di reddito fisso. Dopo la lettura migliore delle attese dei dati su mercato del lavoro e vendite al dettaglio, i timori di una ripresa delle spinte inflative deprimono in particolare la parte lunga della curva. Il titolo di riferimento a dieci anni termina in calo di oltre un punto per un rendimento di 3,68% da 3,54% venerdì sera, mentre il trentennale arriva a cedere quasi due punti pieni e rende 4,57% da 4,46%

* L'indagine mensile Tankan a cura di Reuters sulla fiducia del settore manifatturiero mostra a dicembre una lieve risalita a -27, miglior risultato da ottobre 2008, mentre l'indice non manifatturiero peggiora da -35 a -39, minimo da maggio scorso

  Continua...