MONETARIO - Cosa succede oggi venerdì 18 dicembre

venerdì 18 dicembre 2009 07:33
 

* Ci sono contrasti nei giudizi sullo scudo fiscale e sulla possibilità di una sua proroga in due tappe. In un'intervista al Sole 24 Ore il sottosegretario all'Economia Molgora difende la manovra dicendo che aiuterà a limitare l'indebitamento delle imprese e che porterà fondi che potrebbero essere destinati prioritariamente al sostegno del sistema produttivo, senza escludere l'idea di rispolverare la cedolare secca sugli affitti. Di parere diverso è Enrico Letta, Pd, che lamenta come con lo scudo l'Italia sia stata privata di entrate fiscali per almeno 35 miliardi.

* Il dato macro più interessante della giornata sarà l'indice Ifo, che indicherà le condizioni dell'economia tedesca, come vista dalle imprese in dicembre. Le attese sono per un lieve rialzo a 99,0 da 98,9 di novembre.

* A Padova verrà assegnata a Mario Draghi la laurea honoris causa. Il governatore della Banca d'Italia ultimamente ha più volte sottolineato la necessità che i governi comunichino in modo 'credibile' i propri programmi di medio termine per ristabilire la sostenibilità del debito.

* In Giappone la banca centrale ha confermato, come atteso, i tassi allo 0,1% al termine dei due giorni di riunione di politica monetaria. Ha inoltre promesso di mantenere una politica molto accomodante, ma di non voler tollerare un tasso di inflazione a zero o un calo dei prezzi.

* Il prezzo del greggio americano passa di mano poco sotto i 73 dollari a barile, sostenuto dall'irrigidimento della temperatura negli Stati Uniti. Intorno alle 7,30 il derivato sul Nymex a gennaio guadagna 25 cent a 72,9 dollari, la scadenza a febbraio del Brent 3 cent a 73,4.

  Continua...