Francia, Pmi composito scende a dicembre a 59,4 da 60,2 novembre

mercoledì 16 dicembre 2009 09:27
 

PARIGI, 16 dicembre (Reuters) - I ritmi di crescita dell'attività privata in Francia sono leggermente rallentati, secondo un sondaggio pubblicato oggi, ma i nuovi ordini hanno registrato il maggior incremento in oltre tre anni, segno di un rafforzamento della domanda.

L'indice flash Pmi composito di Markit/CDAF, realizzato sulla base di un sondaggio con i direttori acquisti, che unisce i settori servizi e manifatturiero, è sceso a 59,4 in dicembre dopo il massimo da 37 mesi a 60,2 toccato il mese scorso. E' il quinto mese consecutivo sopra la soglia dei 50 punti che separa la crescita dalla contrazione.

"Quando l'indice tocca certi livelli a volte si vede una lieve flessione", osserva Rob Dobson, economista di Markit. "Ma l'indice sulle nuove attività ha toccato un altro picco, suggerendo che gli ordini continuano a entrare a un ritmo ragionevole".

Il Pmi servizi è sceso a 59,3 questo mese da 60,9 a novembre, sotto il consensus Reuters di 60,0. Quello manifatturiero è rimasto invariato a 54,4 da attese per 54,5.

L'indice composito sui nuovi ordini è salito a un massimo da novembre 2006 a 59,8 da 59,2 di un mese prima.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Francia, Pmi composito scende a dicembre a 59,4 da 60,2 novembre | Notizie | Macroeconomia | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    18,926.23
    -0.62%
  • FTSE Italia All-Share Index
    20,715.50
    -0.62%
  • Euronext 100
    949.24
    +0.14%