Pil, positivo ritorno crescita, ora sviluppo banda larga-Scajola

venerdì 13 novembre 2009 12:10
 

ROMA, 13 novembre (Reuters) - Il ritorno dopo 5 trimestri ad un Pil positivo è una dato "significativo" in linea con le previsioni degli organismi internazionali. Bisogna ora saper dare slancio allo sviluppo delle nostre imprese puntando sull'innovazione e, in particolare, sulla banda larga.

Il ministro dello Sviluppo economico Caludio Scajola commenta con favore il dato Istat di questa mattina sul Pil del terzo trimestre (+0,6%, il primo dato positivo dopo 5 trimestri consecutivi) rilanciando la necessità di sbloccare i fondi sulla banda larga per accompagnare la ripresa con lo sviluppo delle aziende del settore telecomunicazioni e l'accesso di imprese e cittadini alle nuove tecnologie.

"Il ritono al dato positivo dopo 5 trimestri è significativo. Mi pare che si stia realizzando ciò che veniva indicato dai maggiori osservatori mondiali, cioè un recupero dell'Italia prima di altri", ha detto Scajola.

"Si tratta di dati in linea con le nostre previsioni che danno, nel 2010, una crescita del Pil che ci auguriamo sia ancora più sostenuta" "Ecco perché dobbiamo coniugare il rigore nei conti pubblici con lo sviluppo dei settori innovativi delle nostre imprese. Puntando sull'innovazione, in particolare sulla banda larga che dà un'effetto immediato di stimolo", ha aggiunto sottolineando la necessità che il Cipe sblocchi in tempi rapidi i primi 800 milioni per lo sviluppo della banda larga..