Cina,possibili nuove misure stimolo,appello a Usa su riserve-Wen

venerdì 13 marzo 2009 10:27
 

PECHINO, 13 marzo (Reuters) - Il premier cinese Wen Jiabao ha prospettato oggi che il governo potrebbe, se necessario, adottare nuove misure di stimolo per raggiungere l'obiettivo "difficile" di una crescita dell'8% quest'anno e ha lanciato un appello a Washington perchè protegga il valore delle riserve cinesi, costituite per la maggior parte da Treasuries.

Wen ha detto che Pechino aspetta di vedere i risultati del piano di rilancio economico del presidente Barack Obama ma ha espresso il timore che la massiccia politica di spesa pubblica americana e tassi di interesse vicini a zero possano erodere il valore dei titoli di stato americani nei forzieri dello stato.

La Cina è il maggiore investitore in debito governativo statunitense; si stima che il 70% dei 2.000 miliardi di dollari di riserve valutarie cinesi, le maggiori del mondo, siano rappresentate da asset in dollari.

"Vorrei, attraverso di voi, ancora una volta chiedere all'America di rispettare i propri impegni e garantire la sicurezza degli asset cinesi", ha detto Wen nel corso di una conferenza stampa.

I commenti del premier hanno depresso i Treasuries americani sulla piazza asiatica.