Usa, Fed conferma tassi e vede primi segni stabilizzazione

giovedì 13 agosto 2009 07:40
 

WASHINGTON, 13 agosto (Reuters) - L'economia americana sta iniziando a mostrare i primi segni di stabilizzazione nonostante una persistente fragilità e le preoccupazioni sul fronte occupazione.

A dirlo è stata ieri sera la banca centrale Usa al termine dei due giorni di politica monetaria.

Come ampiamente atteso i tassi di riferimento sono stati confermati vicino allo zero, dove resteranno ancora a lungo per aiutare la ripresa.

La recessione, ha affermato la banca centrale, si sta avvicinando verso la fine, i mercati finanziari si stanno riprendendo nonostante l'economia resti fragile e le aziende continuino a tagliare posti di lavoro.

Sul fronte dei titoli di stato la Federal Reserve ha deciso di non aumentare l'ammontare di debito da acquistare e di rallentare il programma di acquisti da 300 miliardi di dollari, portandolo a conclusione entro fine ottobre.