Usa, vendite dettaglio luglio -0,1% su mese, settore auto -2,4%

mercoledì 13 agosto 2008 15:53
 

(versione in italiano, aggiunge commento)

WASHINGTON, 13 agosto (Reuters) - In luglio le vendite al dettaglio Usa sono scese dello 0,1%, in netto peggioramento rispetto alla crescita dello 0,3% di giugno e trascinate al ribasso dal settore auto. I dati, diffusi oggi dal Dipartimento del Commercio, indicano una contrazione degli acquisti generata del rialzo dei prezzi.

La flessione è in linea con le previsioni fatte dagli econimisti di Wall Street.

Il settore auto è calato del 2,4% (-10,5% su base annua), risultato peggiore dal -3,1% di aprile. Già a giugno le vendite di settore avevano registrato un risultato negativo del 2,1% (rivisto -3,3%).

Se si escludono le auto, le vendite di luglio tirano un po' il fiato e si attestano a un +0,4% (+0,9% in giugno rivisto da +0,4%) praticamente in linea con le previsioni.

Prima dell'uscita del report gli economisti avevano fatto notare che le vendite sono state supportate dagli interventi del governo i cui effetti però stavano già diminuendo in luglio.

Nel frattempo, i prezzi di molti generi alimentari sono aumentati, una lieve contrazione si è avuta solo nella benzina.

Il Dipartimento del Commercio ha sottolineato che le vendite della benzina in luglio sono aumentate dello 0,8% dopo un balzo del 4% del mese scorso (rivisto da +4,6%). Grazie al rialzo dei prezzi della benzina le vendite sono salite del 24,6% rispetto a luglio 2008.

Se si esclude la benzina le vendite al dettaglio Usa sono scese dello 0,2%, in peggioramento rispetto alla flessione dello 0,1% di giugno.