Italia, leading indicator Ocse novembre cala di 0,2 a 95,8

lunedì 12 gennaio 2009 13:51
 

MILANO, 12 gennaio (Reuters) - Altro mese di moderata flessione per il leading indicator compositito relativo all'Italia elaborato dall'Ocse che a novembre cede 0,2 punti su mese a quota 95,8 da 96,1 di ottobre (rivisto da 96,8) e 5 punti rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

Si tratta del calo più contenuto tra i paesi del G7 che vedono la Germania registrare la flessione più marcata, 2 punti, a 91,6. Sempre tra i sette paesi più industrializzati l'indicatore Usa è diminuito di 1,7 punti a 92,2 e quello del Giappone di 1,6 punti a 93,7.

Complessivamente il leading indicator dei paesi del G7 è calato a 93,3 a novembre da 94,8 di ottobre. Su anno la flessione è di 7,7 punti.

"Il leading indicator Ocse per novembre 2008 indica un profondo rallentamento nelle sette principali economie e nelle principali economie non-Ocse, in particolare Cina, India e Russia", ha detto l'Ocse in un comunicato.

Tra le economie emergenti la Russia ha riportato il calo più forte su mese, pari a 4,3 punti.

L'outolook sul ciclo economico in tutti i paesi del G7 e nei principali paesi emergenti, ad eccezione del Brasile, è descritto dall'Ocse come in "forte rallentamento." In Brasile l'outlook è qualificato come "downturn".