MONETARIO - Cosa succede oggi venerdì 12 giugno

venerdì 12 giugno 2009 07:40
 

* Stando alle dichiarazioni preliminari dei ministri delle finanze delle 8 maggiori economie mondiali, sarà un vertice intenso quello che si aprirà oggi a Lecce. Oltre a discutere di come gradualmente 'smarcarsi' dalle politiche eccezionali prese in tempo di crisi, diversi paesi insistono sulla necessità di estendere la procedura degli stress test Usa alle banche europee. Non si parlerà invece di valute, nonostante recenti proposte di una possibile alternativa all'attuale supremazia del dollaro come divisa di riferimento. Proprio ieri il Fondo monetario internazionale ha migliorato la stima sulla crescita mondiale nel 2010 a 2,4% da 1,9% di aprile.

* All'indomani di dati neri sul Pil giapponese, sceso del 3,8% nel primo trimestre sotto il colpo della peggiore contrazione dalla seconda guerra mondiale, la produzione industriale aprile è stata rivista a +5,9% mese su mese, l'incremento mensile maggiore in oltre mezzo secolo.

* A maggio rimbalza dell'8,9%, oltre le attese, la produzione industriale annua in Cina, rinforzando l'idea che la terza maggiore economia mondiale abbia imboccato la strada della ripresa. In accelerazione anche la crescita delle vendite al dettaglio (+15,2%), in parte grazie alla moderata deflazione di maggio.

* Greggio CLc1 in correzione verso 72 dollari al barile sulla piazza asiatica con gli investitori che incassano i guadagni dopo i massimi degli ultimi otto mesi di chiusura ieri; ma l'aumento superiore alle attese registrato in Cina dalla produzione industriale e dalle vendite al dettaglio a maggio offrono sostegno alle quotazioni.

* Treasuries in rialzo ieri a New York hanno fatto ritracciare i rendimenti dai massimi degli ultimi otto mesi sopra il 4% dopo che la robusta domanda registrata dall'asta di trentennali ha attenuato i timori per l'espansione del deficit Usa.

DATI MACROECONOMICI   Continua...