Usa, produttività non agricola cresce 6,4% in trim2

martedì 11 agosto 2009 15:54
 

WASHINGTON, 11 agosto (Reuters) - La produttività non agricola statunitense è cresciuta nel secondo trimestre alla velocità maggiore da quasi sei anni. Le ore di lavoro sono crollate molto più che la produzione.

Il costo del lavoro è invece sceso al tasso più veloce da nove anni.

E' quanto emerge dai dati pubblicati oggi dal dipartimento del Lavoro Usa.

La produttività non agricola è infatti cresciuta del 6,4% annuale, il più grande incremento dal terzo trimestre 2003, rispetto a un aumento rivisto dello 0,3% del primo trimestre, la prima stima era di +1,6%.

Gli analisti intervistati da Reuters avevano previsto in media un aumento della produttività, produzione oraria per ogni lavoratore, del 5,3% nel secondo triemstre.

Le ore lavorate sono scese del 7,6% nel secondo trimestre.

Il costo dell'unità di lavoro, un indicatore dell'inflazione e della pressione sui profitti, monitorato con attenzione dalla Fed, è caduto del 5,8%, il più grande calo dal 2000. Gli analisti si aspettavano che il costo dell'unità di lavoro scendesse del 2,4% quando nel primo trimestre era sceso del 2,7% (rivisto da +3,0%).