Giappone, Pil trim1 rivisto a -3,8%, atteso fragile recupero

giovedì 11 giugno 2009 10:32
 

TOKYO, 11 giugno (Reuters) - I dati definitivi pubblicati stamane mostrano che, nei primi tre mesi dell'anno, l'economia giapponese ha segnato la più brusca contrazione dalla seconda guerra mondiale, registrando il quarto trimestre consecutivo in negativo. Gli economisti si aspettano, però, che cominci una ripresa nel trimestre in corso, seppur lenta e fragile.

Il Pil si è contratto del 3,8% nel primo trimestre, poco meno della lettura preliminare e delle previsioni di mercato del 4%, essendo la spesa per investimenti e le scorte diminuite a un ritmo inferiore rispetto alle stime di governo.

Dopo aver subìto un crollo verticale delle esportazioni che ha provocato drastici tagli alla produzione, l'economia ha ritrovato respiro grazie a un cauto aumento dell'output industriale e al manifestarsi degli effetti di un pacchetto di aiuti governativi da 15 mila miliardi di yen.

Manca tuttavia una domanda estera sufficiente a generare un livello di investimenti che possa accelerare la crescita.

"Quella di oggi è una revisione tecnica, non cambia il quadro generale. L'economia è uscita dalla fase peggiore ma non ci aspettiamo che torni ai picchi precedenti la crisi", ha detto Hiroshi Watanabe, economista del Daiwa Institute of Reseach.