10 ottobre 2008 / 14:17 / tra 9 anni

Germania, ministro Finanze vede rischio crisi sistemica

WASHINGTON, 10 ottobre (Reuters) - Per la Germania c’è il pericolo di una crisi sistemica.

Lo ha detto il ministro delle Finanze tedesco Peter Steinbrueck dal G7 finanziario a Washington, aggiungendo che soluzioni caso per caso per sostenere le banche non sono sufficienti e che ci vuole un intervento sull‘intero settore.

“Dovremo coordinarici a livello internazionale, ma oltre a ciò dovrebbe esserci spazio per soluzioni nazionali specifiche”, che potrebbero essere diverse da paese a paese. “Abbiamo bisogno di nuove regole sui mercati finanziari e potrei immaginare il Fondo monetario nel ruolo di supervisore”, ha dichiarato.

Il presidente della Bundesbank Axel Weber ha detto nella stessa occasione che è necessario un ampio pacchetto di misure per risolvere la crisi e che bisogna agire velocemente. “Quello che è necessario è una ristrutturazione del settore bancario mondiale (...). Abbiamo bisogno ora di interventi veloci e decisi. Non agire non è un‘alternativa”.

Secondo Weber, nazionalizzare temporaneamente le banche è una delle possibilità a certe condizioni. “Le banche hanno bisogno di ricapitalizzarsi e di un aiuto con le svalutazioni”, ha aggiunto.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below