PUNTO 1 - Tesoro, debito/Pil 2009 sale al 110,5%, 2010 al 112%

lunedì 9 febbraio 2009 19:12
 

(Accorpa pezzi, aggiunge dettagli)

ROMA, 9 febbraio (Reuters) - Economia in contrazione del 2% e debito al 110,5% nel 2009.

Sono le cifre ufficiali contenute nell'aggioramento al Programma di stabilità italiano pubblicato oggi sul sito del Tesoro.

Il governo, come da attese, ha ridotto le previsioni di crescita dell'economia adeguandole a quelle della Commissione europea e ha rivisto al rialzo i target di deficit e debito pubblico.

Nel dettaglio l'aggiornamento 2008 del Programma di stabilità, inviato dall'Italia a Bruxelles, prevede che il Pil nel 2009 cali del 2%, a fronte dell'ultima previsione fatta a fine settembre di crescita positiva dello 0,5%.

Il Pil dello scorso anno è visto in contrazione dello 0,6%, dando così all'Italia due anni consecutivi di discesa per la prima volta dopo la fine della Seconda Guerra mondiale.

L'economia italiana tornerà a crescere nel 2010 di uno 0,3% e dell'1% nel 2011.

Il crollo economico produrrà un marcato deterioramento della finanze pubbliche, sebbene il deficit di bilancio sia visto salire meno che in altri Paesi europei come Gran Bretagna, Irlanda e Spagna.   Continua...