Germania, Bundesbank abbassa previsioni di crescita e inflazione

venerdì 3 giugno 2016 09:28
 

FRANCOFORTE, 3 giugno (Reuters) - La Bundesbank ha tagliato le stime di crescita e di inflazione della Germania, pur sottolineando che l'economia del paese è in realtà più robusta di quanto non dicano i numeri.

La banca centrale vede ora una crescita del Pil dell'1,7% per quest'anno a fronte di 1,8% stimato a dicembre. Per il 2017 la previsione scende a 1,4% da 1,7%.

Le stime sull'inflazione sono state abbassate a 0,2% da 1,1% previsto a dicembre scorso per il 2016 e a 1,5% da 2,0% per il 2017.

"L'attività economica interna sembra impostata per continuare a beneficiare di una crescita vigorosa dell'occupazione, alimentata per una parte consistente dagli immigrati provenienti da altri paesi Ue, e di un robusto aumento degli stipendi", si legge nel documento Bundesbank.

"Quest'anno la domanda interna è anche supportata dal nuovo deprezzamento del greggio e dà maggiore potere d'acquisto", dice la banca centrale che parla di una politica fiscale "particolarmente espansiva" nel 2016 dovuta anche alle spese legate all'arrivo di rifugiati.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia