PUNTO 1-Italia, a dicembre stop calo disoccupazione ma in 2015 netto miglioramento

martedì 2 febbraio 2016 12:49
 

(Aggiunge commenti, contesto)

di Elvira Pollina e Antonella Cinelli

MILANO/ROMA, 2 febbraio (Reuters) - Chiusura d'anno peggiore delle attese per il mercato del lavoro italiano, che a dicembre ha registrato un nuovo calo degli occupati, anche se l'intero 2015 ha visto diminuire sensibilmente la disoccupazione.

In attesa dei dati ufficiali che Istat pubblicherà a marzo, dai dati mensili forniti dall'istituto risulta, secondo i calcoli degli analistim che il tasso di disoccupazione medio lo scorso anno sia sceso a 11,9% da 12,7% del 2014.

Nell'ultimo mese del 2015, tuttavia, si è arrestata la flessione che aveva contraddistinto i mesi precedenti.

Il tasso di disoccupazione si è infatti attestato a 11,4%, stabile da novembre, il cui dato é stato però rivisto al rialzo da 11,3% della prima lettura. Si tratta comunque del dato migliore da dicembre 2012.

Le mediana delle attese degli economisti interpellati da Reuters in sondaggio Reuters prospettava una prosecuzine del trend discendente, con un calo a 11,2%. Sempre a dicembre, Nell'intera zona euro, invece, il tasso di disoccupazione è sceso al 10,4% dal 10,5%.

"Evidentemente l'incertezza sulle prospettive dell'economia globale, per la frenata dei Paesi emergenti, ha suggerito cautela alle imprese italiane", commenta Paolo Mameli di Intesa Sanpaolo.

A spingere verso l'alto il tasso di disoccupazione ha contribuito anche la flessione degli inattivi, secondo Istat diminuiti dello 0,1% (-19.000) rispetto a novembre, mentre il tasso di inattività é rimastro invariato rispetto al mese precedente al 36,2%.   Continua...