Cina, attività manifattura si contrae ancora, tocca minimi da 2012-Pmi

lunedì 1 febbraio 2016 08:25
 

PECHINO, 1 febbraio (Reuters) - L'attività del settore manifatturiero cinese si è contratta a gennaio al ritmo più marcato da quasi tre anni e mezzo, secondo l'indagine Pmi ufficiale, segno che il 2016 è iniziato all'insegna della debolezza per la seconda economia mondiale.

L'indice Pmi ufficiale è sceso a 49,4, sotto le attese di 49,6, da 49,7 di gennaio, restando sotto quota 50, dunque in territorio di contrazione. Si tratta della lettura più debole da agosto 2012.

E' il sesto mese consecutivo che vede una contrazione della manifattura, settore messo sotto pressione dal calo dei prezzi e dall'eccesso di capacità in settori chiave come siderurgia ed energia.

Negativa, ma migliore delle attese, la lettura del Pmi manifattura a cura di Markit/Caixin, che traccia l'andamento delle aziende di medie dimensioni. A gennaio si è attestato a 48,4 (48,0 la stima degli economisti interpellati da Reuters) da 48,2 di dicembre.

Tornando ai numeri ufficiali, l'indice Pmi servizi ha rallentato il ritmo di crescita a 53,5 da 54,4.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia