Giappone torna in recessione in trim3, colpo ad Abenomics

lunedì 16 novembre 2015 08:37
 

TOKYO, 16 novembre (Reuters) - L'economia giapponese è tornata in recessione nel terzo trimestre, colpita dall'incertezza delle prospettive della domanda estera che ha frenato gli investimenti.

Un elemento che potrebbe spingere le autorità a varare nuove misure espansive a supporto di una ripresa rivelatasi fragile.

Il prodotto interno lordo si è contratto a un ritmo annualizzato di 0,8% nel periodo luglio-settembre, oltre la mediana delle stime raccolte da Reuters in un sondaggio tra gli econmisti, che prospettava una caduta di 0,2%.

Nei tre mesi precedenti l'economia nipponica si era contratta di 0,7%, segnando la prima flessione dopo tre trimestri. Due contrazioni trimestrali consecutive del Pil segnano l'ingresso in recessione tecnica.

Ad offrire un bagliore di speranza il rimbalzo dei consumi privati e delle esportazioni, nonostante il rallentamento della domanda dalla Cina e le difficoltà delle famiglie, che risentono dell'aumento dei prezzi delle importazioni di beni alimentari.

Gli analisti si aspettano che l'economia si riprenda solo moderatamente nell'attuale trimestre, evidenziando le difficoltà che si trova ad affrontare il premier Shinzo Abe nel portare il Giappone fuori dalla stagnazione, attraverso un vasto programma di misure di stimolo ribattezzato Abenomics.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia