Cina, attività economica mostra segni di continue pressioni al ribasso

mercoledì 11 novembre 2015 08:30
 

PECHINO, 11 novembre (Reuters) - La produzione industriale cinese ha evidenziato il mese scorso un rallentamento della crescita a fronte di un'accelerazione dell'espansione delle vendite al dettaglio, lasciando intravedere persistenti pressioni al ribasso sull'economia che potrebbero rendere necessario un ulteriore stimolo.

Il mese scorso, la produzione industriale è cresciuta più lentamente del previsto con una variazione annuale di 5,6%, al di sotto del consensus Reuters di 5,8% e del 5,7% di settembre.

E' proseguito invece anche a ottobre l'irrobustimento dell'espansione delle vendite al dettaglio, che crescono al ritmo di 11,0% a ottobre, rispetto al 10,9% del consensus degli analisti e del dato di settembre.

"In generale, i dati non sono incoraggianti anche se qualcosa si sta stabilizzando. Il settore manifatturiero sta rallentando significativamente a causa della debolezza della domanda", spiega Zhou Hao, economista senior per i mercati emergenti di Commerzbank a Singapore.

I dati in chiaro-scuro diffusi oggi giungono a stretto giro di posta dai deludenti numeri sul commercio e sull'inflazione.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia