Giappone, crescita export rallenta a settembre su Cina, timori recessione

mercoledì 21 ottobre 2015 08:54
 

TOKYO, 21 ottobre (Reuters) - A settembre la crescita delle esportazioni del Giappone ha registrato un rallentamento, figlio soprattutto della frenata dell'economia cinese.

Il dato aumenta i timori che Tokyo possa scivolare in recessione.

Secondo quanto comunicato dal ministero delle Finanze, il mese scorso le esportazioni sono salite solo dello 0,6% rispetto ad un anno prima, risultato che si confronta con un'attesa di crescita del 3,4%.

Si tratta del dato peggiore dall'agosto 2014.

Le esportazioni verso la Cina sono diminuite del 3,5% rispetto al settembre 2014, secondo mese consecutivo con il segno meno.

La debolezza degli indicatori macroeconomici potrebbe indurre la Banca del Giappone, in occasione della riunione del 30 ottobre prossimo, ad allentare nuovamente la politica monetaria.

Le importazioni sono cadute dell'11,1%, in linea con le attese.

La bilancia commerciale ha registrato un deficit di 114,5 miliardi di yen, a fronte di un'attesa di avanzo di 84,4 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia