Usa, rallenta crescita occupazione a giugno, cala forza lavoro

giovedì 2 luglio 2015 15:30
 

WASHINGTON, 2 luglio (Reuters) - La crescita degli occupati Usa ha rallentato a giugno, secondo i dati diffusi dal governo, e potrebbe frenare le aspettative di un aumento dei tassi di interesse a settembre da parte della Federal Reserve.

Gli occupati non agricoli sono saliti di 223.000 posti il mese scorso, secondo il ministero del Lavoro, rispetto ad attese per 230.000. Anche i dati di aprile e maggio sono stati rivisti al ribasso di 60.000 posti rispetto alla stima precedente.

Il tasso di disoccupazione è sceso di due decimi di punto a 5,3%, il minimo da aprile 2008.

Il tasso di partecipazione alla forza lavoro, ovvero la percentuale di americani in età lavorativa che sono impiegati o almeno stanno cercando un impiego, è scesa a 62,6%, il minimo da ottobre 1977. Il dato avvevo toccato il massimo degli ultimi quattro mesi a 62,9% a maggio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia