Wto, Usa e Ue preoccupati su andamento colloqui

lunedì 28 luglio 2008 17:43
 

PARIGI/GINEVRA (Reuters) - I ministri di molti paesi europei, fra i quali Italia, Francia e Polonia, discuteranno stasera a Ginevra le proposte in campo per un accordo mondiale sul commercio, secondo quanto riferito da una fonte diplomatica da Parigi.

"Stasera ci sarà un incontro a livello ministeriale fra i paesi che hanno una visione comune", ha detto la fonte vicina ai negoziati dell'Organizzazione mondiale del Commercio (Wto).

Sempre oggi gli Stati Uniti hanno espresso preoccupazione sulle prospettive dei colloqui in corso a Ginevra al Wto sul Doha Round, affermando che alcuni grandi Paesi emergenti stanno ritrattando o facendo passi indietro sul compromesso elaborato la scorsa settimana.

"C'è una minaccia reale al delicato equilibrio che abbiamo raggiunto venerdì, e sono molto preoccupato che questo possa minacciare il risultato dell'incontro" ha detto ai giornalisti Susan Schwab, rappresentante del commercio Usa.

Il commissario al commercio dell'Unione europea Peter Mandelson ha detto che i colloqui sono a un punto difficile e complicato e che ci sarebbe bisogno di più tempo.

In una nota diffusa da Palazzo Chigi, anche il presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi e il presidente francese Nicolas Sarkozy hanno espresso preoccupazione per l'assenza di progressi in materia di tutela della indicazioni geografiche e di accesso ai mercati industriali dei Paesi emergenti.

Berlusconi ha poi ribadito oggi la volontà italiana di giungere a un accordo che tenga conto delle aspettative dei Paesi in via di sviluppo. "Ma l'Europa" ha aggiunto " deve adoperarsi per un risultato complessivo che offra anche ai cittadini italiani ed europei adeguate garanzie a fronte dei sacrifici che questi saranno chiamati a sopportare".

 
<p>Silvio Berlusconi in una foto d'archivio. REUTERS</p>