Usa, scorte ingrosso agosto in calo per 12esimo mese a -1,3%

giovedì 8 ottobre 2009 16:21
 

WASHINGTON, 8 ottobre (Reuters) - Le scorte dei grossisti sono scese ad agosto per il dodicesimo mese consecutivo, di pari passo al maggiore aumento in oltre un anno delle vendite all'ingrosso.

E' quanto emerge dai dati diffusi dal Dipartimento per il commercio americano che hanno evidenziato per le scorte una flessione dell'1,3% ad agosto, dopo un rivisto declino dell'1,4% a luglio. Le vendite sono invece aumentate dell'1%, dopo l'incremento dello 0,6% il mese precedente (rivisto da 0,5%).

Il consensus era per un calo dell'1% delle scorte e per un rialzo dello 0,7% delle vendite all'ingrosso.

Le scorte dei grossisti salgono quindi a 381,2 miliardi di dollari, ai minimi dal luglio 2006. Il rapporto scorte/vendite, che indica quanto tempo ci vorrebbe a smaltire le scorte nella situazione attuale, è sceso a 1,2 mesi dall'1,23 di luglio.

A provocare la flessione delle scorte sono auto, metalli e minerali, escluso il petrolio. Auto e componentistica hanno aiutato a incrementare le vendite, con un rialzo del 7,7%, il maggiore dal febbraio 1999.