Ubs su evasione fiscale, restano punti da chiarire -avvocato Usa

venerdì 7 agosto 2009 17:56
 

MIAMI, 7 agosto (Reuters) - Il governo americano ha chiesto di posticipare il processo contro la banca svizzera Ubs UBSN.VX(UBS.N: Quotazione), menzionando delle difficoltà nel giungere a un accordo.

L'avvocato del dipartimento di Giustizia Stuart Gibson ha chiesto oggi, nel corso di una udienza telefonica, un'ulteriore settimana per trovare un compromesso.

Il giudice Alan Gold ha predisposto una nuova udienza telefonica mercoledì 12 agosto. Se non venisse raggiunto alcun accordo il processo contro Ubs si aprirebbe lunedì 17 agosto.

Gli Stati Uniti pretendono i nomi di migliaia di ricchi clienti statunitensi sospettati di aver usato conti offshore della banca per nascondere asset e evadere le tasse.