Usa, in ottobre persi 240.000 posti lavoro, oltre attese

venerdì 7 novembre 2008 15:02
 

WASHINGTON, 7 novembre (Reuters) - Il mercato del lavoro Usa ha visto in ottobre 240.000 occupati in meno, mentre l'attesa era di una contrazione di 200.000.

Il dipartimento al Lavoro ha comunicato un aumento del tasso di disoccupazione lo scorso mese a 6,5% da 6,1% di settembre, il più alto da marzo 1994.

Il dipartimento ha anche rivisto al rialzo i numeri di settembre e di agosto, portando le perdite di posti di lavoro a 284.000, il peggior dato da novembre 2001 dopo l'attacco terroristico, e a 127.000 per agosto.

Questo significa che tra agosto e settembre sono andati persi ulteriori 179.000 posti rispetto alle statistiche precedenti.

Complessivamente, tra agosto e ottobre sono stati cancellati 651.000 lavoratori.

Nel solo settore manifatturiero, la contrazione è di 90.000 in ottobre e di 56.000 a settembre.