Italia, attività servizi torna a crescere a marzo - Pmi

martedì 7 aprile 2015 09:49
 

MILANO, 7 aprile (Reuters) - L'attività del settore dei servizi in Italia è tornata ad espandersi a marzo, dopo la stagnazione registrata il mese precedente, alimentando le speranze di ripresa economica dopo un triennio di recessione.

E' quanto emerge dall'indagine congiunturale Purchasing Managers' Index (Pmi), condotta da Markit sulla base di un'indagine tra i direttori acquisto di settore.

L'indice Pmi relativo al terziario è salito a 51,6 da 50,0 di febbraio, quando si era attestato sulla soglia spartiacque tra contrazione e crescita.

L'indice composito, sintesi di manifattura e servizi e considerato un barometro dell'attività del settore privato, è salito a 52,4 da 51,0 di febbraio, toccando il picco da otto mesi.

Dopo un triennio di recessione il Pil italiano dovrebbe tornare a crescere debolmente quest'anno.

Il governo si appresta a rivedere le stime di crescita allo 0,7-0,8% da 0,6% della precedente proiezione, grazie al contributo offerto dalla discesa dell'euro, al calo dei prezzi del greggio e al varo del piano di acquisti di titoli di Stato da parte della Banca centrale europea.

Nella nota di aggiornamento mensile pubblicata a fine marzo, Istat ipotizza per l'Italia un miglioramento dell'attività economica nel primo trimestre, dopo la variazione nulla registrata nell'ultima frazione del 2014.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia