Cina, Pil 2014 +7,4%, crescita più bassa da 1990, trim4 sopra attese

martedì 20 gennaio 2015 08:50
 

PECHINO/SHANGHAI, 20 gennaio (Reuters) - L'economia cinese ha chiuso il 2014 con il dato di crescita più debole da 24 anni, su cui ha pesato il raffreddamento del mercato immobiliare.

Il 2014 ha registrato un'espansione del Pil del 7,4%, dopo il 7,7% dell'anno precedente; il target ufficiale di crescita era fissato a 7,5% anche se erano in pochi ormai a credere nel raggiungimento dell'obiettivo.

Secondo gli economisti, tuttavia, il dato del quarto trimestre, minimo da quasi sei anni ma leggermente migliore delle attese (7,3%), potrebbe contribuire a limitare la risposta delle autorità di Pechino, specie se governo e banca centrale dovessero convincersi che gli effetti del rallentamento economico globale si stanno facendo meno pesanti.

Tra gli altri dati, la produzione industriale ha fatto segnare una crescita del 7,9% annuo in dicembre, in rafforzamento dal 7,2% di novembre: si tratta di un dato migliore delle attese, fissate a 7,4%.

Le vendite al dettaglio hanno inoltre mostrato un incremento dell'11,9% annuo, sempre in dicembre, oltre le stime di un +11,7%.

Più 15,7% poi per gli investimenti fissi sull'intero 2014, appena sotto le stime di un +15,8%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia