PUNTO 1-Italia, produzione novembre suggerisce Pil piatto in trim4

martedì 13 gennaio 2015 12:24
 

* Produzione industriale +0,3% su mese, -1,8% su anno, meglio di attese

* Economisti sottolineano primo contributo calo greggio e debolezza euro

di Elvira Pollina

MILANO, 13 gennaio (Reuters) - Sorprende verso l'alto il dato della produzione industriale italiana di novembre, possibile sintomo di un'interruzione nell'ultimo trimestre dell'anno della fase di caduta del Pil e dei primi effetti benefici del netto calo dei prezzi del greggio e del cambio euro/dollaro.

Secondo i dati forniti stamane da Istat, a novembre la produzione industriale ha messo a segno un incremento dello 0,3%, contro attese che si fermavano a +0,1%.

A ottobre la variazione è stata nulla, e dunque migliore della stima iniziale, che indicava una contrazione dello 0,1%.

Migliore delle attese anche la lettura a perimetro annuo, che mostra a novembre una contrazione di 1,8% da -3,0% di ottobre, mentre le previsioni erano per una flessione di 2,7%.

"Si tratta indubbiamente di un buon dato, che riduce fortemente i rischi di una nuova contrazione dell'economia nel quarto trimestre. Ritengo pienamente compatibile la lettura di oggi con la nostra stima per un Pil piatto nel quarto trimestre", commenta Loredana Federico, economista di UniCredit.

La stabilizzazione nella parte finale dell'anno era stata peraltro segnalata anche dal ministro dell'economia Pier Carlo Padoan in un'intervista pubblicata nei giorni scorsi , mentre il premier Matteo Renzi ha quantificato pari allo 0,4% la flessione del Pil sull'intero 2014, il terzo anno consecutivo di caduta. Per quest'anno il governo proietta una crescita di 0,6%.   Continua...